Sommatino. L’assessore alle politiche sociali Sofia Lucia Crapanzano ha partecipato alla giornata di Formazione “Patto per l’inclusione sociale nell’ambito del reddito di cittadinanza e del reddito di inclusione e l’uso delle risorse della quota servizi del fondo povertà”, svoltasi a Catania. Gli argomenti trattati dai relatori sono stati: Il Reddito di Cittadinanza, il flusso di

Secondo alcune indiscrezioni, a distanza di poche ore dalla sua elezione a Presidente della Regione Siciliana, Nello Musumeci si sta già attivando per fronteggiare le prime emergenze. Il neo governatore, infatti, starebbe già studiando, nella sua abitazione di Catania, i dossier sulla regione in modo da non farsi trovare impreparato nell’affrontare le prime emergenze. Quello

Bagheria – Il Sindaco Cinque, a seguito dell’autosospensione dal M5S, ha voluto rassicurare i suoi concittadini in merito alla piena continuità dell’attività istituzionale e amministrativa. «Desidero rassicurare i bagheresi: L’attività istituzionale e amministrativa continuerà con maggior vigore e impegno per il bene della comunità” così il sindaco di Bagheria, Patrizio Cinque dopo aver annunciato nel

L’ Assessore Regionale delle Attività Produttive Mariella Lo Bello presenterà la partecipazione della Sicilia all’ Expo di Astana, giovedì 24 alle ore 11.00 dalle frequenze di Radio In 102. A Radfio IN 102 sarà accompagnata da Salvo Cuccia, dipendente regionale e regista che ha curato la video installazione, insieme a Domenico Sciajno che ne ha

“È evidente che nella pianificazione dell’accoglienza è necessario coinvolgere le Amministrazioni e le comunità locali, ma è altrettanto evidente che non si può strumentalizzare o confondere scelte di amministrazioni locali che nulla hanno a che vedere con la storia, la cultura e la prassi dell’accoglienza e della solidarietà che sono nel DNA del popolo siciliano.

Canicattì – Approvata dalla G.M. la deliberazione n°. 43/2017 con la quale l’Amministrazione Comunale invita la cittadinanza ad esprimersi sulla scelta di azioni di interesse comune da attuare attraverso lo strumento della Democrazia Partecipata. Le somme da poter utilizzare sono pari al 2% dei trasferimenti che la Regione Sicilia ha erogato a questo Ente, in