Cultura

19 Set 2017

Palermo diventa un museo diffuso con “Le Vie dei Tesori”: 110 luoghi a 1 euro. Oggi la presentazione

Redazione 0 Commenti

Palermo diventa un museo diffuso con “Le Vie dei Tesori” 110 luoghi aperti alle visite, 110 tour, Festival Kids, mostre, concerti.

Nella giornata di oggi, martedì 19 alle 11,00 conferenza stampa a Palazzo Alliata Di Villafranca in piazza Bologna.

Per cinque weekend Palermo diventa un grande museo diffuso, con 110 luoghi aperti alle visite guidate, 110 tour urbani a tema, un Festival Kids con centinaia di appuntamenti, un itinerario contemporaneo con mostre e performance in trenta atelier d’arte, concerti in collaborazione con Piano City, incontri d’autore. Dopo la presentazione a Roma, al ministero dei Beni culturali, la conferenza del Festival Le Vie dei Tesori a Palermo.

Interverranno il sindaco di Palermo Leoluca Orlando, l’assessore alla Cultura del Comune Andrea Cusumano, il dirigente generale dell’assessorato ai Beni culturali della Regione Maria Elena Volpes, padre Giuseppe Bucaro, direttore dei beni culturali della Curia, il direttore del Sistema museale dell’Università degli Studi di Palermo (Simua) Paolo Inglese, il presidente della Fondazione Unesco Sicilia Aurelio Angelini, il responsabile del progetto di alternanza scuola-lavoro per l’Ufficio scolastico regionale, Margherita Carastro, il presidente del Festival Le Vie dei Tesori Laura Anello, il presidente dell’associazione Amici dei Musei siciliani, Bernardo Tortorici di Raffadali, l’amministratore delegato di Viaggi dell’Elefante, Enrico Ducrot, il presidente della Gesap Fabio Giambrone, il il presidente dell’Autorità di Sistema portuale del Mare di Sicilia occidentale Pasqualino Monti, i rappresentanti di Poste Italiane, main partner della manifestazione.

Con loro i curatori delle sezioni del Festival, i responsabili del progetto Kids, i rappresentanti delle istituzioni e delle associazioni coinvolte, gli sponsor della manifestazione.

fotofoto
   

Commenti