Cronaca Lavoro & Formazione

08 Giu 2017

Al via la raccolta di pile esauste a Canicattì

Redazione 0 Commenti

Canicattì – Sarà inaugurato lunedì 12 giugno alle ore 10:30 in contrada Calandra/Petrillo a Canicattì il sito per conferire le pile esauste. A darne notizia é stato il sindaco di Canicattì Ettore Ventura
Le pile sono un rifiuto pericoloso, in quanto contengono metalli pesanti come mercurio, nichel, piombo e cadmio. Se conferite non correttamente, possono inquinare il terreno e le falde acquifere. Devono essere raccolte separatamente per poter essere trattate in sicurezza o avviare a recupero i metalli pesanti contenuti in questi materiali, che così possono essere reinseriti nei vari cicli produttivi.

Cosa conferire: pile esauste, batterie al litio di cellulari.

Come fare la raccolta:

Conferimento presso gli esercizi commerciali autorizzati alla vendita che sono tenuti a ritirarle.
Conferimento presso i rivenditori (esempio elettricisti, tabaccai, ferramente, cartolerie) e all’ingresso di centri commerciali e supermercati.
Conferimento presso i contenitori stradali di colore giallo e piedistallo nero per la raccolta differenziata delle pile esauste.
Conferimento all’Ecomobile, che permette di accedere ai meccanismi di incentivazione previsti per la raccolta differenziata.
Conferimento presso le Stazioni Ecologiche, che permette di accedere ai meccanismi di incentivazione previsti per la raccolta differenziata.

   

Commenti