Sport

28 Mag 2017

PALLANUOTO: Famila Muri Antichi vince il campionato battendo il record contro il Civitavecchia

Redazione 0 Commenti

Non poteva finire in maniera migliore il campionato della Famila Muri Antichi che supera Civitavecchia con il risultato finale di 7-11 e raggiunge quota 34 punti in classifica, il che significa nuovo record assoluto in A2 per la società del presidente Spinnicchia.  Sesta vittoria consecutiva e settimo risultato utile per i Muri Antichi, senza alcun dubbio la vera sorpresa di questo girone Sud di serie A2. In una giornata dove la squadra presentava tanti giovani, che rappresentano di fatto il futuro di questa società, la soddisfazione per la vittoria e per il raggiungimento del record è doppia. La partita ha visto la Famila sempre avanti. Assenze illustri sia da una parte, con l’ex Zanetic e Romiti fuori, che dall’altra per la Famila con Mulcahy, Reina e Indelicato. Nella prima parte del match decisivi sono i gol di Paratore (3 reti a fine gara), per il 4-5 in favore dei ragazzi di Puliafito dopo due parziali. Nel terzo tempo la gara continua ad essere tirata grazie anche al gol di capitan Scirè. Lo strappo decisivo arriva nell’ultimo parziale, quando Muscuso, con la Famila in vantaggio di un solo gol, realizza una tripletta che sigilla il risultato sul definitivo 7-11.

Quello che siamo riusciti a fare era impensabile dopo 6 giornate – ammette il presidente Luigi Spinnicchia è stato un campionato favoloso, abbiamo fatto più di quello che ci immaginavamo. Ottenere il record di punti quando in una giornata storica come questa schieri tanti giovani può essere un segno del destino. Il primo ringraziamento va a Giovanni Puliafito, bravissimo in poco tempo a trasformare la mentalità della squadra aiutato in questo da Fabio Rodo riguardo la parte tecnica, ad Antonio Bellecci nella parte gestionale e infine a Rosario Scorza che con il suo lavoro ha permesso ai più giovani di potersi presentare al grande palcoscenico della A2. Un grazie speciale va a tutti i ragazzi, capitanati magistralmente da Andrea Scirè. Adesso è tempo di festeggiare questa stagione e il nostro record insieme anche a Mauro Maugeri, artefice di tante scelte importanti”.

Meglio di così non si può – esordisce il mister Giovanni Puliafito –. Sulla partita c’è poco da commentare, noi come loro, abbiamo schierato tanti giovani che hanno avuto l’opportunità di giocare e di continuare a crescere. Il record di punti è una grande gioia per tutti noi. È facile parlare dell’allenatore che è sempre sotto i riflettori ma il grazie va a tutto lo staff e alla società per come ha lavorato, come Mauro Maugeri che è stato capace di costruire questa squadra”.

   

Commenti