Politica

18 Mag 2017

Il Sindaco D’Angelo vola a Bruxelles per fondi strutturali per il territorio

Redazione 0 Commenti

Ravanusa incontra l’Europa per cercare risorse per lo sviluppo turistico.


Una delegazione di Ravanusa guidata dal sindaco Carmelo D’Angelo vola a Bruxelles alla ricerca di fondi strutturali ed investimenti per il territorio. Un gruppo di amministratori composto, oltre che dal sindaco, dall’assessore Gianfilippo Lombardo, dal vice presidente del consiglio comunale, Antonino Nobile, dal consigliere Giancarlo La Greca e dal già assessore, Carmelo Pitrola, sono stati ospiti del presidente della Commissione Ambiente Ue, On. Giovanni La Via. Il comune di Ravanusa è tra i comuni che in questi anni hanno intercettato maggiori risorse dai fondi regionali, nazionali e comunitari, con diversi cantieri aperti e risorse che superano i dieci milioni di euro, ma l’amministrazione D’Angelo continua la sua attività per nuovi investimenti nel territorio. La delegazione ha avuto sia incontri di natura politica, che sono serviti a conoscere le esperienze di altri paesi, sia di natura tecnica con funzionari del Parlamento Europeo e degli uffici di Bruxelles che hanno spiegato i meccanismi per accedere ai fondi comunitari disponibili attraverso la presentazioni di idee progettuali e di progetti veri e propri che poi dovranno essere valutati e finanziati dall’Unione Europea.
Abbiamo messo in cantiereafferma il sindaco Carmelo D’Angelo un grande progetto di riqualificazione urbana che consenta la realizzazione di opere infrastrutturali nel centro storico di Ravanusa che possano fungere da volano allo sviluppo turistico in un contesto di crescita sinergica con gli altri comuni dell’interland. Per questo motivo contiamo molto nelle risorse strutturali messe a disposizione dall’Unione Europea e vogliamo lavorare per trovarci preparati alla prima occasione che si presenterà affinchè l’idea progettuale diventi realtà“.
È stata una due giorni molto interessante – afferma il vice presidente del Consiglio Comunale Nobilein cui siamo stati immersi in incontri istituzionali proficui che serviranno a migliorare molto gli aspetti della nostra programmazione locale perché è necessario predisporre progetti validi e cantierabili che possano trovare i giusti canali di finanziamento”.
Ringrazio l’on. La Viadice Giancarlo La Greca per avere permesso ad un gruppo di giovani amministratori di formarsi e di avere maggiore cognizione sulla fruizione dei fondi comunitari destinati agli enti locali“.

   

Commenti