Cronaca

03 Apr 2017

Inaugurata oggi la casa del volontariato a Bagheria

Redazione 0 Commenti

BAGHERIA – Percorsi condivisi, sinergia, bene comune, welfare di comunità, cittadinanza attiva sono le parole d’ordine ed il file rouge che ha legato e legherà tutte le associazioni che fanno parte della Casa del Volontariato che è stata inaugurata oggi, 1 aprile, a palazzo Busetta sede dell’assessorato alle Politiche Sociali, in via Federico II, 33, a Bagheria.

Oggi alla presenza del sindaco Patrizio Cinque, dell’assessore alle Politiche Sociali, Maria Puleo, del referente di delegazione CeSVop locale Gianluca Rizzo, del presidente Casb, Michele Balistreri, della dottoressa Francesca Alotta dell’Università di Palermo e della presidente del Cesvop Giuditta Petrillo è stato sottoscritto il protocollo di intesa che istituisce la Casa del Volontariato e della Solidarietà.

L’amministrazione comunale di Bagheria ha avviato, con non poche difficoltà numerosi incontri, percorsi e collaborazioni con il privato sociale e con le numerose organizzazioni di volontariato presenti nel distretto 39, di cui Bagheria è comune capofila, favorendo la promozione di un “Welfare di Comunità”, che oggi si concretizza in questa Casa che è frutto della collaborazione tra i responsabili Ce.Svo.P (centro di servizi di volontariato di Palermo) ed Enti del privato sociale costituitosi nel C.A.S.B. ( Coordinamento comprensoriale delle associazioni bagheresi) e l’amministrazione comunale.

casa del volontariatoE’ dunque uno spazio di condivisione per le associazione e per la comunità impegnata a realizzare il bene comune, e base per la costruzione di una rete di collegamenti tra le diverse organizzazioni territoriali. la Casa del Volontariato che occupa tutto il piano seminterrato di palazzo Busetta, accanto alla sede del CRI (Croce Rossa Italiana).

“Si realizza il welfare di comunità, andando oltre ogni steccato abbandonando le logiche di appartenenza politica, mettendosi assieme, facendo rete per migliorare il territorio e fare di questa città una città migliore – dice il sindaco di Bagheria, Patrizio Cinque – “è questo quello che c’è dietro la firma del protocollo con Casb e Cesvop, è questo quello che deve significare la Casa del Volontariato, non uno spot promozionale ma azioni sinergiche per il territorio”.

Racconta la storia della nascita della Casa del Volontariato e della Solidarietà l’assessore Maria Puleo – “un progetto nascente che ha già una storia, perché non è stato facile – spiega Puleo – mettere insieme tante teste, riconquistare le associazioni del III Settore e riacquisire per l’Istituzione Comune la giusta credibilità in un contesto socio-culturale tormentato e disgregato. Oggi scriviamo una pagina importante per Bagheria: si sceglie di farsi bene per il bene della comunità”.

“Per noi oggi è un momento importate perché risponde a quella che è una nostra mission – dice la presidente del CesVop Palermo, Giuditta Petrillo – creare rete tra le realtà di volontariato. Questo si è potuto realizzare grazie alla buona volontà e alla sensibilità di questa amministrazione perché non troviamo dappertutto la volontà di poter far crescere la comunità attraverso l’interlocuzione con il mondo del volontariato”.

   

Commenti