Lavoro & Formazione

28 Mar 2017

Al via l’alternanza scuola-lavoro per gli studenti nel Comune di Ravanusa

Redazione 0 Commenti

Ravanusa. Venticinque studenti dell’Istituto Galilei Galilei di Canicattì e cinque studenti dell’Istituto linguistico di Istruzione Secondaria superiore “Luigi Russo” di Caltanissetta, saranno impegnati nel progetto di alternanza scuola-lavoro presso il comune agrigentino di Ravanusa. A deliberare tale convenzione, è stata la giunta del comune di Ravanusa all’unanimità.

L’alternanza scuola-lavoro intende fornire ai giovani, oltre alle conoscenze di base, quelle competenze necessarie a inserirsi nel mercato del lavoro, alternando le ore di studio a ore di formazione in aula e ore trascorse all’interno delle aziende, per garantire loro esperienza “sul campo” e superare il gap “formativo” tra mondo del lavoro e mondo accademico in termini di competenze e preparazione: uno scollamento che spesso caratterizza il sistema italiano e rende difficile l’inserimento lavorativo una volta terminato il ciclo di studi.

Aprire il mondo della scuola al mondo esterno consente più in generale di trasformare il concetto di apprendimento in attività permanente (lifelong learning, opportunità di crescita e lavoro lungo tutto l’arco della vita), consegnando pari dignità alla formazione scolastica e all’esperienza di lavoro. L’alternanza intende integrare i sistemi dell’istruzione, della formazione e del lavoro attraverso una collaborazione produttiva tra i diversi ambiti, con la finalità di creare un luogo dedicato all’apprendimento in cui i ragazzi siano in grado di imparare concretamente gli “strumenti del mestiere” in modo responsabile e autonomo.

Se per i giovani rappresenta un’opportunità di crescita e di inserimento futuro nel mercato del lavoro, per le aziende si tratta di investire strategicamente in capitale umano ma anche di accreditarsi come enti formativi. Con la Legge 107/2015 questo nuovo approccio alla didattica che prevede obbligatoriamente un percorso di orientamento utile ai ragazzi nella scelta che dovranno fare una volta terminato il percorso di studio. Il periodo di alternanza scuola-lavoro per un massimo di 400 ore per gli istituti tecnici e 200 per i licei.

   

Commenti