Cronaca

16 Mar 2017

Il progetto Ravanusa viene sposato a livello Nazionale, nasce “Servire l’Italia”

Redazione 0 Commenti

Ravanusa – Grande soddisfazione per il Movimento “Servire Ravanusa” che vede sposare, a livello nazionale, il proprio progetto politico ispirato al pensiero di don Luigi Sturzo. Si è infatti costituita a Roma lo scorso 4 Marzo l’Associazione di cultura politica “Servire l’Italia”. La radice comune, il verbo “Servire” ricalca, infatti, l’identità che il Movimento nato quattro anni fa a Ravanusa che ha voluto assumere e portare avanti nell’impegno politico affidatogli dagli elettori nelle scorse amministrative comunali: porsi al pieno servizio del bene comune.
«Tutto ciò non può che riempirci di orgoglio – afferma il presidente del Movimento Ravanusano Giuseppe Sortino – ci fa ben sperare sulla possibilità di vedere allargare i benefici di questo modo di fare politica anche in altri contesti e località, con la nascita di eventuali “Servire la Sicilia”, “Servire Agrigento”, “Servire Abruzzo”, “Servire Caltagirone”, “Servire Frosinone” e così via.»
Tale desiderio viene condiviso anche dal Direttivo Nazionale che auspica lo sviluppo di una vasta rete operativa al fine di cambiare questo sistema e di mandare a casa quanti si sono serviti della politica per loro interessi personali, anzichè occuparsi dell’interesse generale, sostituendoli con uomini di servizio capaci di coniugare la buona cultura con la concretezza dei progetti operativi più adatti al proprio territorio.

   

Commenti