Politica

14 Mar 2017

Baldi annuncia la sua candidatura a sindaco di Marianopoli

Redazione 0 Commenti

Marianopoli – Sarà il Dott.Franco Baldi il candidato Sindaco che rappresenterà, oltre il gruppo dell’attuale opposizione dei consiglieri comunali Grazia Noto e Giuseppe Cannella, tutti quelli che vorranno porsi in alternativa  all’amministrazione comunale uscente ed  al governo esercitato in questi anni da quest’ultima.
La lista che dovrà sostenere il Dott. Baldi sarà composta, in nettissima maggioranza, da volti nuovi, giovani, uomini e donne libere e di tutti coloro che credono nel riscatto della comunità di Marianopoli.

Mentre alcuni gruppi nati per questa occasione elettorale si incontrano e cercano di tastare il terreno per trovare soluzioni di alleanze, il locale Partito Democratico dichiara la piena disponibilità a condividere ed appoggiare il progetto politico del Dott. Franco Baldi.

Tra i punti fondamentali del progetto di cambiamento ed alternativa proposti, e che impegneranno il candidato e i suoi sostenitori sono, oltre il rilancio delle attività agricole ed imprenditoriali, la viabilità, la lotta alla disoccupazione, la riduzione al massimo delle tasse comunali, il risanamento finanziario del comune attraverso anche il recupero della situazione debitoria creata dalla situazione di crisi economica nazionale, dalla globalizzazione e dall’Amministrazione comunale uscente.

Il Dott. Franco Baldi, già impegnato nella pubblica amministrazione come dirigente del servizio veterinario dell’ASP di Caltanissetta e nel passato anche come consigliere ed assessore comunale, ha maturato competenze e relazioni che metterà a disposizione della propria comunità. Baldi intende perseguire, con l’aiuto di chiunque voglia spendersi per il bene del proprio paese, una vera opportunità di cambiamento, di costruzione di un clima nuovo di distensione, di svelenimento dei rapporti politici e pacificazione sociale, per un paese ormai sfinito ed azzerato dalla gestione politica-amministrativa della Giunta uscente del Sindaco Montagna. La gestione della cosa pubblica che auspica il Dott. Baldi dovrà essere attuata attraverso una vera condivisione delle scelte ed il coinvolgimento delle varie realtà della popolazione con l’attuazione di un percorso effettivo di democrazia partecipata.

 

   

Commenti