Cronaca

13 Mar 2017

Il sindaco Sanfilippo scrive a Siciliacque S.p.A.

Redazione 0 Commenti

Sommatino – Queste le parole del Sindaco di Sommatino (CL)  Salvatore Crispino Sanfilippo a seguito della nota inviata a Siciliacque per l’emergenza idrica che ha interessato il suo paese :

«Basta con i continui stop all’erogazioni idriche, vogliamo altre fonti di approvvigionamento. Ho scritto nelle scorse ore una nota a Siciliacque chiedendo un intervento risolutivo alla condotta dell’acquedotto del Fanaco, che serve il nostro paese, e che in quest’ultimo periodo i continui guasti alla condotte hanno provocato notevolissimi disservizi tali da compromettere il regolare approvvigionamento idrico con turnazioni spesso saltate e con aggravio economico dei cittadini., costretti a superare l’emergenza chiamando ditte private e sostenerle a proprie spese.

A nulla sono serviti i tavoli tecnici che abbiamo cercato di istituire con le organizzazioni sindacali, i cittadini e i gestori di Siciliacque e Caltaqua. Nelle scorse ore ho anche telefonato al prefetto comunicando che Sommatino essendo fanalino di cosa della distribuzione dell’acqua del Fanaco non può continuare ad avere disagi. Pertanto alla luce di questo situazione ho scritto a Siciliacque a Caltaqua e al Prefetto affinchè affrontino la questione con estrema urgenza al fine di realizzare tutte quelle opere che superino le criticità oggi sollevate atte a garantire la regolarità del servizio così come previsto per contratto senza provocare ulteriori disagi economici al paese e ai cittadini».

   

Commenti