Cultura

12 Mar 2017

Oggi la giornata conclusiva della 72° Edizione del Mandorlo in Fiore

Elisa Auria 0 Commenti

AGRIGENTO – Volge al termine la 72° Edizione del Mandorlo in fiore e del Festival internazionale del folklore. Gli eventi di questa giornata conclusiva sono cominciati già questa mattina dalle ore 9:30,  dove tutti i carretti siciliani e i gruppi folkloristici provenienti da molti paesi del mondo hanno sfilato per le vie cittadine con le loro musiche e le loro danze.

L’edizione 2017 ha reso protagonisti i gruppi provenienti dall’Albania, dalla Corea del Sud, dalla Giordania, dall’India, dall’Israele, dalla Lettonia, dall’Italia, dalla Palestina, dalla Repubblica Ceca e dalla Slovacchia. Un insieme variegato di colori, costumi, canti, lingue, danze e musiche diverse, che avevano però un unico messaggio da lanciare, quello di pace e fratellanza tra i popoli, che da sempre si configura come l’elemento distintivo della Sagra del Mandorlo in Fiore.

Dalle ore 14,00 del pomeriggio, la kermesse si sposterà nell’area antistante del tempio della Concordia, dove i gruppi folkloristici si esibiranno in uno spettacolo conclusivo che si chiuderà con la cerimonia di conferimento dei premi. Per l’occasione, l’ingresso sarà gratuito solo nella zona antistante il tempio di Ercole.Quest’anno la sezione provinciale dell’Assostampa di Agrigento ha deciso di assegnare a due distinte rappresentanze folk la targa del premio “Ugo Re Capriata”, saranno conferiti i premi alle rappresentanze di Palestina e Israele per il valore simbolico che la loro unione durante la medesima kermesse può rappresentare sotto un profilo internazionale.

La serata si chiuderà in Piazza Stazione con la manifestazione gastronomica del cibo di strada siciliano “Sicilia street food”, organizzata dalla Federazione autonoma provinciale degli artigiani, commercianti e operatori del turismo e dove si potrà gustare il panino con la milza, con la salsiccia e cipolle o con le panelle e si potrà ballare fino a tarda notte con i dj set e la partecipazione di tutti i gruppi stranieri.

(Foto: siciliaeventi.eu)

   

Commenti