Cronaca

20 Gen 2017

Paura in Corso della Repubblica. Incendia un bar

Redazione 0 Commenti

Ravanusa –  Momenti di panico ieri sera intorno le ore 20:30 in corso della Repubblica. Si sono vissuti momenti di grande paura a seguito di un incendio divampato all’interno di un bar. L’incendio potrebbe essere scaturito a seguito di un surriscaldamento della stufa di riscaldamento. Il bar in questione è posto al centro del  corso della Repubblica denominato “Sensi Bar”. Secondo le prime ricostruzioni si sarebbe surriscaldata la stufa a gas di riscaldamento andando così a fuoco una bombola. Per fortuna al momento del verificarsi delle fiamme i proprietari erano fuori all’esterno e dentro il bar non vi era nessuno. Le fiamme si sono alzate in alto e hanno divorato tutto il prospetto esterno. I danni materiali sarebbero incendi. Sul posto sono accorsi i vigili del fuoco del distaccamento di Canicatti e Agrigento che hanno domato le fiamme. Durante l’incendio sono accorsi in loco molte persone.  Per fortuna non si sono registrati feriti. Le fiamme hanno anche interessato vari prospetti delle abitazioni site al primo e secondo piano sopra il bar. Le indagini comunque sono aperte a 360° per cercare di ricostruire la dinamica esatta dell’incendio. A dare l’allarme sono stati alcuni residenti della zona appena hanno visto dalle loro abitazioni adiacenti innalzarsi delle fiamme. Un surriscaldamento che poteva rivelarsi una vera e propria tragedia, se in quel momento fosse passata un’autovettura, per fortuna vigeva in quell’ora la zona a traffico limitato che vieta il passaggio delle auto in loco, anche se nelle zone limitrofe erano parcheggiate alcune macchina a motore spento. I vigili del fuoco per spegnere le fiamme hanno impiegato circa 45 minuti e successivamente dopo aver bonificato tutto, hanno effettuato un ulteriore sopralluogo per assicurarsi che non vi siano stati ulteriori inizi di scintille di fuoco. Una brutta situazione per i proprietari del bar che adesso dovranno ricostruire nuovamente tutto l’interno del bar e l’arredamento che è andato a fuoco. Ad oggi non si sa se il locale sia assicurato contro questi danni accidentali o altro.

   

Commenti