Cronaca

18 Gen 2017

Terremoto: forte scossa di magnitudo 5.3 nella provincia dell’Aquila. Si somma l’emergenza neve

Redazione 0 Commenti

Torna a tremare la zona del centro-Italia. Una scossa di terremoto è stata avvertita a Roma, nelle Marche e in Abruzzo, ovvero lungo tutta la faglia appenninica, intorno alle 10,25. Secondo i dati dell’Ingv è avvenuta a 10 km di profondità e ha avuto una magnitudo di 5.3 Gradi richter e l’epicentro sarebbe in provincia dell’Aquila.

Dopo quella forte scossa avvertita lo scorso 24 agosto ad Amatrice, devastata dal sisma, la città ha dovuto poi affrontare la scossa del 30 ottobre, e adesso la terra torna a tremare ancora, proprio quando la città sta affrontando la più grande nevicata dagli anni 50, con le temperature più basse degli ultimi 25 anni.

Nelle zone terremotate, nei comuni di Amatrice e Accumoli, si sono verificati alcuni crolli ed i Vigili del Fuoco stanno compiendo ulteriori verifiche, rese complesse dalla presenza di molta neve.

Una seconda scossa di magnitudo 5,4 , più forte della prima, è stata avvertita a Roma intorno le 11.14 seguita da una terza intorno alle 11.26.

 

   

Commenti