Lavoro & Formazione

07 Gen 2017

LAVORO – Nuovo concorso per lavorare all’Agenzia delle Entrate

Redazione 0 Commenti

L’Agenzia delle Entrate apre nuove posizioni per candidati laureati che sognano di lavorare presso l’Ente. Nello specifico, le posizioni di riferimento sono due:

  1.  Data scientist profilo aziendale
  2.  Data scientist profilo statistico.

I candidati al Profilo Informatico devono essere in possesso di Diploma di laurea specialistica (LS) o magistrale (LM) in facoltà scientifiche quali ingegneria, matematica, fisica, scienza dell’informazione, conseguita presso un’università statale della Repubblica italiana o presso un’università non statale abilitata a rilasciare titoli accademici aventi valore legale e con un esperienza idoneamente documentata di almeno 5 anni di lavoro sulle tematiche oggetto del profilo professionale.

Il candidato ideale deve possedere una solida e specifica competenza primaria di natura tecnologica applicata alla modellazione, elaborazione e analisi applicata alla raccolta e al trattamento di vaste basi di dati, attraverso strumenti e tecniche innovative, aventi prevalentemente natura economica, finanziaria e fiscale, o in ambiti ad essa affini. Allo stesso tempo sono richieste competenze secondarie di tipo statistico ed elevata flessibilità nel rapido apprendimento dell’ambito fiscale e dei processi dell’Agenzia; sarà in ogni caso considerato titolo preferenziale la conoscenza di tematiche fiscali o in generale dell’ambito finanziario. Al profilo sono richieste infine capacità, acquisite durante la carriera pregressa, di lavorare in maniera aperta all’interno di gruppi di lavoro multi-disciplinari, condividere le conoscenze possedute con i colleghi, comunicare – con diverse modalità di rappresentazione – metodologie, tecniche e risultati con i vertici dell’Agenzia.

I candidati al Profilo Statistico devono essere in possesso di Diploma di laurea specialistica (LS) o magistrale (LM) in scienze statistiche, economia e commercio, matematica, fisica, scienza dell’informazione, ingegneria, scienze politiche e sociali, conseguita presso un’università statale della Repubblica italiana o presso un’università non statale abilitata a rilasciare titoli accademici aventi valore legale e con un esperienza idoneamente documentata di almeno 5 anni di lavoro sulle tematiche oggetto del profilo professionale.

Il candidato ideale deve possedere una solida e specifica competenza primaria nel campo delle tecniche e della modellistica statistica applicata alla modellazione, elaborazione e analisi applicata alla raccolta e al trattamento di vaste basi di dati, attraverso strumenti e tecniche innovative, aventi prevalentemente natura economica, finanziaria e fiscale, o in ambiti ad essa affini. Allo stesso tempo sono richieste competenze secondarie di tipo informatico ed elevata flessibilità nel rapido apprendimento dell’ambito fiscale e dei processi dell’Agenzia; sarà in ogni caso considerato titolo preferenziale la conoscenza di tematiche fiscali o in generale dell’ambito finanziario. Al profilo sono richieste infine capacità, acquisite durante la carriera pregressa, di lavorare in maniera aperta all’interno di gruppi di lavoro multi-disciplinari, condividere le conoscenze possedute con i colleghi, comunicare – con diverse modalità di rappresentazione – metodologie, tecniche e risultati con i vertici dell’Agenzia. E’ specificamente richiesta una conoscenza delle tecniche di campionamento che consentano di selezionare sottoinsiemi di popolazione adatti per effettuare test di attendibilità su collettivi statistici particolarmente numerosi.

Per candidarsi è necessario scaricare la modulistica presente sul sito dell’Agenzia delle Entrate e inviare la domanda per e-mail all’indirizzo dc.pers.incarichi@agenziaentrate.it entro la mezzanotte del 20 gennaio 2017.

Per scaricare l’avviso e conoscere la procedura completa per inviare la candidatura, clicca qui.

   

Commenti