Economia

03 Gen 2017

INPS – Dal 2017 le Pensioni saranno pagate il primo giorno del mese

Elisa Auria 0 Commenti

Nel 2017 tutte le prestazioni pensionistiche saranno pagate il 1° giorno bancabile del mese. Lo ha comunicato poche ore fa l’ente previdenziale, con un avviso nella sua pagina ufficiale. La sola eccezione è costituita dalla rata di gennaio, il cui pagamento è stabilito al 2° giorno bancabile del mese.

Il Decreto Milleproroghe, firmato dal Presidente Mattarella lo scorso 31 dicembre, ha infatti modificato l’articolo 6 del decreto legge 65/2015, convertito con legge 109/2015, che ha unificato le date di pagamento delle prestazioni Inps, Inpdap ed Enpals.

In base a tale modifica, fortemente richiesta dall’Inps, viene ripristinato per l’anno 2017 il pagamento al primo giorno bancabile del mese, con l’unica eccezione per la rata di gennaio.

Resterà invariata la situazione per le altre undici mensilità, dove tutte le prestazioni pensionistiche verranno corrisposte al primo giorno bancabile del mese, con leggere differenze solo per chi ha predisposto l’accredito della propria pensione su conto corrente bancario e che potrebbe subire ritardi rispetto ai titolari di conto corrente postale: Poste italiane, infatti, considera bancabile anche la giornata del sabato, diversamente da quanto accade per le banche. Questo significa che nei mesi di aprile e luglio 2017, per esempio, le pensioni sui conti correnti bancari verranno accreditate il giorno 3 del mese, ovvero il lunedì, primo giorno bancabile per gli istituti di credito, e non il primo del mese, che corrisponde a un sabato.

Per consultare il calendario 2017 pubblicato da ABI, clicca qui.

   

Commenti