Cronaca

02 Gen 2017

Accorpamento tra le camere di commercio di Siracusa, Catania, Messina e Ragusa

Redazione 0 Commenti

Siracusa  – La Camera di commercio di Siracusa ha approvato l’atto di indirizzo per l’unione con Catania, Messina e Ragusa.

Il provvedimento che sarà formalizzato entro il 28 febbraio segue la decisione di Unioncamere Sicilia che aveva deciso a luglio la riduzione del numero degli enti da 9 a 3.

Dopo l’avvio dell’accorpamento tra Palermo e Enna e tra le realtà di Caltanissetta con Agrigento e Trapani, il percorso per Siracusa è delineato.

Il bilancio è impegnato per 2 milioni 500 mila euro per il pagamento dei 65 pensionati e per 1 milione 200 mila euro per gli stipendi dei 30 dipendenti. In bilancio sono state anche destinate 250 mila euro per la partecipazione alle fiere internazionali.

Nel consiglio è stato anche annunciato l’intervento di ristrutturazione per 1 milione di euro dell’immobile di via Sele destinato ad incubatore per attività di imprenditorialità giovanile.

Il bilancio da 7 milioni 500 mila euro è stato approvato all’unanimità dei 27 componenti.

 

   

Commenti