Cronaca

10 Dic 2016

Il treno veloce “Minuetto” è pronto a partire. Prevista anche la riapertura della linea Gela-CL.

Redazione 0 Commenti

Finalmente è stata comunicata la data ufficiale di inizio del servizio ferroviario del “Minuetto“, il treno veloce Modica-Palermo che da lunedì permetterà il collegamento di alcune città della Sicilia meridionale.  Le stazioni interessate saranno quelle di Ragusa, Comiso, Gela, Licata, Campobello-Ravanusa e Canicattì che, per la prima volta, vedranno transitare un treno più veloce che unirà Modica e Palermo in poco più di quattro ore e mezzo, andando a sostituire il transito delle esauste “littorine” Aln668.

La suddetta riapertura della linea e un treno per così dire “veloce” ha smosso alcuni volontari licatesi dell’associazione ferroviaria Licata Patria Nostra che si sono offerti di ripulire e sistemare la stazione. Domani il treno storico organizzato per ChocoModica farà da apripista al nuovo servizio.

Prevista anche la riapertura, anche questa attesa da tempo, della linea Gela-Caltanissetta e in particolare del tratto Gela-Canicattì rimasto chiuso dopo lavori di riammodernamento e messa in sicurezza costati circa 35 milioni di euro.

Ecco quindi gli orari ferroviari che partiranno da lunedì:

Secondo l’orario trenitalia, da Modica partono tre convogli. Il primo alle 5,46 con arrivo alle 10,29 (4 ore e 43 minuti). Il secondo 7,56-12,27 (4,31) e il terzo 15,56-20,29 (4,33). Tutti con cambio a Caltanissetta Xirbi.

Due i treni da Palermo a Modica: alle 13,33 con arrivo alle 18,20 (4 ore e 47) e 17,33-22,10 (4,37).

Sulla base di questi presupposti, non si può ancora parlare di altissima velocità, la quale piuttosto rimane ancora un sogno proibito per un’intera regione,  ma un piccolo salto in avanti c’è, se si pensa che fino ad oggi sulla stessa tratta i cambi erano due e i tempi di percorrenza erano di sei ore e mezza. Inoltre, le carrozze offriranno 120 posti e wifi gratuito, con un biglietto di 16,50 euro.  Molti i pendolari soddisfatti che hanno, però, già avanzato richiesta di una terza corsa mattutina da Palermo. Non mancano neppure le proteste circa alcuni tagli su altre tratte previsti pure a partire da lunedì.

   

Commenti