Cronaca

10 Dic 2016

Al via alla concessione di contributi agli allevatori titolari di aziende ricadenti nel territorio comunale.

Redazione 0 Commenti

Ragusa. L’amministrazione comunale scende a sostegno del comparto zootecnico esistente nel territorio comunale, è indetto un avviso pubblico per la concessione di incentivi finanziari agli allevatori delle razze bovine ed equine autoctone le cui fattrici sono fecondate o partorite in purezza di razza nell’anno 2015.

Possono presentare istanza di partecipazione al presente avviso pubblico gli allevatori residenti e non residenti nel comune di Ragusa, purché le aziende ricadano all’interno del territorio comunale;

Possono accedere al contributo gli allevatori, dei capi regolarmente iscritti, a seconda della natura del capo, nel Registro Anagrafico delle Razze Bovine Autoctone o nel Registro Anagrafico dell’Asino Ragusano;

Il contributo che sarà riconosciuto per ogni capo nucleo, stallone o fattrice sarà ripartito in modo proporzionale al numero dei capi posseduti dagli allevatori che ne faranno richiesta attribuendo per il toro capo nucleo o per lo stallone una quota doppia di quella attribuibile alle fattrici, nell’ambito delle somme destinate dall’Amministrazione a sostegno del comparto zootecnico esistente nel territorio comunale di Ragusa;

Le istanze di partecipazione dovranno pervenire all’Ufficio Protocollo del Comune di Ragusa entro le ore 11:00 del 15 dicembre 2016.
 
I soggetti interessati a partecipare alla selezione per la concessione di detti contributi, potranno visionare l’avviso pubblico, con il relativo allegato, modello di domanda di partecipazione sul sito web del Comune di Ragusa nell’apposita sezione “bandi di gara” oppure rivolgersi al Settore VII “Sviluppo Economico, sito presso il Centro Direzionale Sac. G. Rollo, in Via On. Corrado Diquattro sn.-  Zona Artigianale di Contrada Mugno, al Responsabile del Procedimento     Geom. Biagio Gulino, nelle giornate di Lunedì, mercoledì e venerdì dalle ore 09,00 alle ore 13,00 e il martedì dalle ore 09,00 alle ore 13,00 – dalle ore 15,00 alle ore 17,00

   

Commenti