Cronaca Politica

07 Dic 2016

Precari degli enti locali siciliani. Anci Sicilia: “Sono necessarie soluzioni strutturali”

Redazione 0 Commenti

Precari degli enti locali siciliani.  Anci Sicilia: “Sono necessarie soluzioni strutturali per garantire la stabilizzazione di migliaia di lavoratori”.

 “La Legge di Bilancio 2017, in queste ore in discussione al Senato,  non garantisce alcun processo di stabilizzazione per il personale precario dei comuni siciliani ed è per questo che ci attendiamo che, entro la fine dell’anno, arrivino, da governo regionale, indicazioni precise e soluzioni strutturali che diano risposte concrete a migliaia di lavoratori, a tempo determinato, che prestano la propria opera nei comuni dell’Isola ”. Ha dichiarato Leoluca Orlando, presidente di Anci Sicilia.

“Siamo certamente  di fronte a una fase nuova  – continua Orlando – e proprio per questo  risulta indispensabile dimostrare senso di grande responsabilità nei confronti di  lavoratori che, da oltre vent’anni, sono parte integrante  degli organici degli enti locali siciliani e senza i quali i comuni non sarebbero in grado di assicurare i servizi ai cittadini”.

“Chiediamo – conclude il presidente di Anci Sicilia –  che si individui un percorso di stabilizzazione chiaro e definitivo  nel corso del quale  vengano date indicazioni precise sulla tipologia dei contratti di lavoro da applicare e idonee garanzie  per i lavoratori precari dei comuni in dissesto”.

   

Commenti