Politica

19 Nov 2016

Il ministro Alfano e Crocetta presenti al convegno di Mappa per discutere sugli interventi attuativi del Patto del Sud

Elisa Auria 0 Commenti


Sono trascorsi soltanto pochi giorni dalla conclusione del convegno tenutosi il 13 Novembre scorso presso Villa Cardinale in c/da Mappa a Mussomeli (CL).

Un convegno promosso dall’onorevole Daniela Cardinale e realizzato per discutere e chiarire nel dettaglio, gli interventi che, nell’ambito della Regione Sicilia, affrontano le grandi tematiche di sviluppo, territorio, infrastrutture, turismo, legalità e beni culturali, previsti secondo la programmazione 2014-2015.

“Il Patto per la Sicilia: una grande sfida per lo sviluppo – dalle idee progettuali agli interventi attuativi”, questo il tema del convegno, iniziato secondo gli orari e lo schema degli interventi previsti in programma.

A presiedere l’incontro è stato l’on. Salvatore Cardinale, mentre ad introdurre i lavori si è occupata il deputato nazionale Daniela Cardinale. Hanno fatto seguito le singolari relazioni di Mariella Lo Bello Ass. Reg. alle Attività Produttive, Maurizio Croce Ass. Reg. al Territorio e Ambiente, Giovanni Pistorio Ass. Reg. alle Infrastrutture. Di notevole interesse anche gli interventi programmati di Stefania Covello Deputato Nazionale e Responsabile Nazionale Mezzogiorno e Fondi Europei, Giuseppe Lupo Vice Presidente ARS, Alessandro Baccei Assessore Regionale all’Economia, Baldo Gucciardi Assessore Regionale alla Sanità, Antony Barbagallo Assessore Regionale al Turismo, Davide Faraone Sottosegretario di Stato MIUR , Claudio De Vincenti Sottosegretario alla Presidenza del Consiglio dei Ministri. Presenti all’incontro anche molte figure delle classi dirigenti locali, rappresentanti dell’ANCE, del Pd, di Sicilia Futura, Sindaci, Amministratori locali e Direttori Regionali.

L’incontro si conclude con l’intervento del Ministro dell’Interno Angelino Alfano e il faccia a faccia di Rosario Crocetta, Presidente della Regione Siciliana, e il giornalista Mario Barresi.

Questo incontro fa seguito all’incontro dello scorso 10 settembre presso la Valle dei templi di Agrigento, dove è stato siglato il “Patto per la Sicilia” da parte del governatore della Sicilia Crocetta e dal premier Renzi ed, invero, si ricollega al convegno di Mappa organizzato nel dicembre del 2014 dove era iniziata la discussione per arrivare a questo importante obiettivo per lo sviluppo dell’isola e, in particolare, delle sue aree interne.

In quella occasione partecipò tutto il governo regionale e autorevoli rappresentanti del governo nazionale, la dirigenza locale del Pd e di Sicilia Futura, il sottosegretario Davide Faraone e tanti dirigenti apicali della Regione, con la partecipazione attiva del Sindaco di Mussomeli Salvatore Calà e di Villalba Alessandro Plumeri e fu elaborata una programmazione di opere per il nostro territorio.

Abbiamo costruito una proposta realizzabile e possibile per lo sviluppo siciliano, abbiamo ottenuto ingenti risorse dal governo Renzi con il Patto per la Sicilia, ora occorre lavorare per aprire i cantieri nel più breve tempo possibile” – lo afferma l’onorevole Daniela Cardinale promotrice dell’incontro patrocinato dalla Presidenza della Regione, dal Comune di Villalba, dall’Ance di Caltanissetta e dalla Banca di Credito Cooperativo “San Giuseppe” di Mussomeli.

La programmazione complessiva del Patto con il Sud, concepita all’interno di assi prioritarie,  ammonta a 7,5 miliardi di euro di finanziamenti per la Sicilia, di cui 2,5 milliardi cantierabili già nel 2016-2017 , che permetteranno la realizzazione di preziose risorse per opere infrastrutturali per il nostro territorio.

Angelino Alfano accolto dalla folla dei partecipanti.

Angelino Alfano accolto dalla folla dei partecipanti.

Anche il Ministro dell’Interno Angelino Alfano ha presentato il suo discorso, ricevendo molti applausi ed attestati di stima tra i presenti.
Credo che oggi la Sicilia abbia una grande occasione di rilancio e dobbiamo essere noi a non perderla e anzi a raccoglierla fino in fondo. Mai la Sicilia ha avuto l’occasione che in questo momento la storia gli pone innanzi. I gruppi dirigenti siciliani devono essere bravi a cogliere quest’occasione; se saranno bravi, in pochi anni, ci troveremo una Sicilia come mai è stata nel passato”.

Anche la redazione di Sicula Live News era presente per l’occasione e ha ripreso per voi alcuni momenti salienti del discorso che il ministro dell’Interno ha rivolto ai partecipanti.

Per vedere il video clicca qui.

   

Commenti