Cronaca

18 Set 2016

Tavolo tecnico allargato per il rilancio del territorio sommatinese

Carmelo Sciangula 0 Commenti

Sommatino. Si è svolto giovedì pomeriggio un tavolo tecnico allargato ai consiglieri comunali e al dirigente dell’area finanziaria per fare il punto della situazione politico-amministrativa dell’ente.

L’obiettivo è riavviare un programma di rilancio dell’attività amministrativa che porti a chiudere l’attività amministrativa di fine mandato del sindaco e l’avvio di un nuovo impegno politico del primo cittadino, in vista delle nuove competizioni elettorali di maggio 2017.

Durante il tavolo tecnico si è preso atto anche dell’arrivo della circolare dell’assessorato regionale agli Enti Locali, il quale ha trasmesso all’Anci Sicilia e a tutti gli enti locali la revoca dei commissari ad acta nominati per il bilancio di previsione 2016. a Sommatino era stato nominato Carlo Domenico Turriciani.  Presenti alla riunione sono stati oltre al sindaco Crispino Sanfilippo, gli assessori Calogero Cellauro, Laura Carbone, Amedeo Roccaro, i consiglieri comunali Alina Rap, Giuseppe Pirrello e Giuseppe Sammartino, il responsabile dell’area finanziaria a scavalco Rocco Faluci e il capo di gabinetto Angela Rita Saccomando.

Temi caldi trattati tra cui la situazione di sicurezza della SS190 viale Berlinguer ritenuto per l’amministrazione comunale a forte rischio di incidenti stradali, tra cui per ultimo quello che ha visto coinvolto un ragazzo alla guida di una bici, ancora, purtroppo, in coma all’ospedale S. Elia di Caltanissetta, l’attuazione e l’approvazione del nuovo piano regolatore generale del comune di Sommatino, che si aspetta che arrivi in dirittura di arrivo, da oltre quindici anni, l’approvazione del piano parcheggi, il riordino della viabilità cittadina, il riordino del centro storico con la sua valorizzazione, il completamento delle opere ammesse al finanziamento tra cui il depuratore di contrada Canale e la riqualificazione e ristrutturazione dell’ex Municipio Comunale, sito in piazza Vittorio Emanuele III e l’avvio di vari progetti inseriti nella mission del distretto sanitario D8 di cui il comune di Sommatino fa parte.

Obiettivi molto impegnativi e ambiziosi da realizzare che si aggiungono a quelli già realizzati, tra cui il rifacimento del manto stradale della Sp1 che collega Sommatino a Delia, l’arrivo dei fondi Cipe per un importo 186 mila euro destinati alla ristrutturazione e all’efficientamento energetico delle tre sedi dell’Istituto Comprensivo Nino Di Maria di Sommatino e tanto altro.

Durante la riunione, si è anche discusso della situazione finanziaria nella quale versa l’ente che non è proprio rosea e delle direttive e azioni da intraprendere, visto i nuovi principi di bilancio sanciti dal d.l. del 2011 che prevedono l’armonizzazione bilancio, per cercare di assicurare il nuovo equilibrio di bilancio, avviando sin da subito opere di compensazione tra crediti e debiti nei confronti dell’ente e varie transazioni in visto dei numerosi decreti ingiuntivi già pervenuti.

Inoltre, si è discusso un piano di riordino del personale dipendente e dei loro carichi di lavori giornalieri. Un tavolo tecnico molto proficuo in cui si sono gettate le basi per avviare tante attività di sensibilizzazione della cittadinanza e di prese di posizioni per creare giornalmente dei servizi celeri che agevolano i cittadini, le imprese, i tecnici professionisti e tutto il personale dell’ente.

<< L’obiettivo è quello di arrivare alla fine della legislatura completando quelli che sono stati i punti cardini del programma elettorale – afferma il sindaco Crispino Sanfilippo – che ha portato alla vittoria della coalizione Sommatino nel Cuore, soddisfatti sino ad adesso dei risultati che abbiamo raggiunto, perchè nel quadro delle difficoltà, che sono sotto gli occhi di tutti, siamo riusciti a ridurre enormemente la passività dell’ente di circa 6 milioni di euro, che al nostro insediamento era di macroscopiche dimensioni e noi, con l’impegno di tutta la squadra esecutiva e della maggioranza politica che sostiene l’amministrazione, siamo riusciti a ridurre >>.

   

Commenti